gototopgototop
ItalianoEnglish
Attività Concerti Chant de la matière - Roma Giugno 2013

Roma, 20 giugno 2013

Skin Act

Auditorium Parco della Musica, Teatro Studio

Performance di Philippe Spiesser per Feed-Drum e SkinAct. Musica di Laura Bianchini e Michelangelo Lupone.
Sulla scena quattro grandi tamburi con il fusto di metallo, sulla membrana di ogni tamburo le luci mettono in evidenza il disegno dei modi di vibrazione degli strumenti. L’intreccio dinamico delle linee, dei diametri e delle circonferenze, è proiettato su uno schermo che riempie il fondale mostrando la varietà e il fascino della vibrazione della materia.
L’emissione sonora è imponente e sinfonica, un contrappunto di ritmi, di altezze, di timbri sorprendenti che prendono vita dalle membrane interattive come da un’orchestra.
Feed-drum e SkinAct sono i nomi di questi strumenti aumentati in cui la tecnologia acustica ed elettronica si incontrano per realizzare nuove possibilità sonore e interpretative.
Philippe Spiesser con gesti decisi gioca con le percussioni, esplora le membrane, porta le vibrazioni della materia al loro limite e trasforma i suoni da impulsivi a risonanti, fino ad un canto incrociato di voci che, con un flusso continuo, migra tra i diversi momenti espressivi delle opere di Laura Bianchini e Michelangelo Lupone.

In collaborazione con Accademia Nazionale di Santa Cecilia, HEM Haute Ecole de Musique, HES Haute Ecole Superieure di Ginevra

Chant de la matière
Performance per Feed-Drum, SkinAct e Multi-percussioni

Laura Bianchini
Terra per Feed-drum e video (2012  17’) (prima esecuzione italiana)

Michelangelo  Lupone
FIT per percussioni e supporto digitale  ( 2003/2011 12’) (prima esecuzione italiana)
Canto di madre per computer (1998  7’)
Spazio curvo per 3  SkinAct  (2012  35’)

Philippe Spiesser: Feed-Drum, SkinActs, Percussioni
Michelangelo  Lupone, Laura Bianchini: regia del suono
Silvia Lanzalone: live electronics
Maurizio Palpacelli, Luciano Ciamarone, Renzo Vitale: assistenti audio
Emanuela Mentuccia: disegno della luce

Spettacolo co-prodotto dal CRM – Centro Ricerche Musicali di Roma e Festival Aujourd’hui Musiques del Théâtre de l'Archipel, scène nationale de Perpignan, 2012, con il sostegno della Regione Lazio – Assessorato Cultura, Sport, Politiche giovanili e Turismo.